La quarta parete del provincialismo

Ogni volta che rientro dall’estero faccio sempre più fatica a riabituarmi a questa Italietta di provincia. Torno, e la prima sensazione che dovrei sentire è il gongolamento tra le parole “home sweet home”, e invece no, è sempre la solita forte rabbia. Per carità non è solo perchè dal primo passo sul suolo italiano ti…

Read More

Am I living in a box?

  Spesso il tempo che passa, le ore e i minuti che segnano il confine tra ciò che faccio e sono e ciò che vorrei essere, mi fanno sentire in una gabbia. Delle pareti immaginarie, talvolta dorate perchè colorate dai privilegi che ho, stando ancora a casa, ma molto più spesso grige e soffocanti. Tempo…

Read More

Franny e Zooey – J.D. Salinger

Tutto quello che so è che sto diventando MATTA. Sono stufa di tutti questi EGO, EGO, EGO. Del mio e di quello di tutti gli altri. Sono stufa della gente che vuole arrivare, fare qualcosa di notevole eccetera, essere un tipo interessante. È disgustoso, disgustoso e basta. Me ne infischio di quello che dicono…

Read More

Non sto pensando a niente – Fernando Pessoa

Non sto pensando a niente, e questa cosa centrale, che a sua volta non è niente, mi è gradita come l’aria notturna, fresca in confronto all’estate calda del giorno. Che bello, non sto pensando a niente! Non pensare a niente è avere l’anima propria e intera. Non pensare a niente è vivere intimamente il flusso…

Read More

L’inarrivabile funzione sociale del reggimoccolo

E’ sempre  con voi, meno provvidenziale di un angelo custode, un pò più fastidioso di un esercito di piattole nelle mutande: l’insostituibile reggimoccolo. Il fascino di questa particolare razza sta nella sua totale inconsapevolezza, nella capacità di essere sempre al posto sbagliato al momento giusto. Non è pertanto inusuale trovarselo tra i piedi quando finalmente…

Read More