Shadows of the past

Ore 2.20, occhi sbarrati, incollati al soffitto, un aereo da prendere tra circa 4 ore. Destinazione: ignoto, o forse riconoscibile ennesimo colpo di testa. Un respiro e di nuovo mille torsioni tra le lenzuola. Niente da fare. Un mese fa l’incontro, inaspettato e fatale. Occhi, labbra, un bacio e da li niente più come prima,…

Read More